Come si possono assumere i farmaci e qual è la loro efficacia

25 maggio
533 687

Le modalità di presentazione dei farmaci che comunemente assumiamo, quindi non di trattamenti sofisticati per i quali comunque non è possibile cambiare, non sono tutte uguali e hanno un significato importante. Per questo bisogna seguire quanto prescritto dal medico.

Capsule

Quando prendiamo una capsula, queste preparazioni sono rivestite di gelatina e possono contenere qualche goccia di liquido – si parla in questo caso di capsule molli – oppure polvere e granuli – si parla in questo caso di capsule rigide. Le prime servono soprattutto per la somministrazione di vitamine liposolubili (come la A e la E), mentre in quelle rigide sono presenti dei composti eccipienti che favoriscono la dismissione dei granuli nel tubo digerente. In questo modo si evita il più possibile la dispersione del farmaco e si riduce il rischio di effetti collaterali.

Compresse

Chi assume le compresse, deve sapere che in queste preparazioni il farmaco viene ridotto in polvere e poi compresso. Queste possono essere rivestite, ad esempio in quelle che sono definite forme retard, cioè quando su vuole allungare il tempo di assorbimento del farmaco per prolungarne l’effetto oppure limitare i danni possibili del principio attivo sulla mucosa dello stomaco o per proteggerlo dagli enzimi.

Fiale

Nelle fiale la sostanza attiva è in forma liquida. Quanto più il contenuto di una fiala è isotonico, tanto maggiori sono le sue potenziali vie di somministrazione. E quindi può essere fatta in vena, per intramuscolo, sottocutanea o per via aerosol.

Supposte

Le supposte rappresentano l’alternativa ideale delle compresse e andrebbero impiegate quando esistono diverse cause che controindichino la somministrazione del farmaco per bocca. Nella supposta il principio attivo viene mescolato con eccipienti per essere assorbito a livello dei capillari intestinali.

Sciroppi

Gli sciroppi sono particolari soluzioni in cui i principi attivi sono mescolati con sostanze, spesso dolcificanti, per migliorare il gusto del farmaco stesso rendendo più facile l’assunzione.

Creme e pomate

Quando abbiamo bisogno di un trattamento topico sulla pelle, si provvede con creme e pomate che si somministrano sulla cute e hanno un’efficacia nella zona in cui vengono messe. Nelle creme in particolare c’è moltissima acqua che evaporando induce l’assorbimento della sostanza attiva attraverso la pelle. Le pomate sono molto grasse e vanno spalmate sulla pelle integra evitando zone con ferite e lesioni.

Fonte: dilei.it

25 maggio
533 687